Aprile 15, 2024

Mese: Febbraio 2024

Comunicato Stampa

Il Carnevale di Frascati è indubbiamente una festa della Città.
Era ed è sicuramente una festa fuori dal Palazzo, quello del Governo. È la festa di molti, a cui il
Palazzo non può dire di no e che purtroppo, a volte, dei meccanismi di palazzo diventa soggetto e
strumento.
L’invasione pacifica di Frascati di domenica scorsa da parte di circa 9000 persone ci ha reso orgo-
gliosi del nostro lavoro.
Tutta la stanchezza e le parole dette sul Carnevale e sulla sua organizzazione, sono svanite quando
una moltitudine di persone è venuta in città e ha condiviso con noi questa splendida giornata di
festa.
Le scelte organizzative ed il programma sono stati condivisi con l’Amministrazione Comunale che
ha accettato le nostre richieste utili e funzionali a poter dar vita alla manifestazione.
Un evento di questa portata non può organizzarsi senza la collaborazione ed il sostegno delle auto-
rità cittadine, che si trovano a dover supportare una manifestazione che per sua stessa natura è alta-
mente impattante sul territorio, sia in termini di visibilità che di coinvolgimento della cittadinanza,
nelle abitudini di tutti i giorni, per chi risiede e a cui va il nostro ringraziamento per la pazienza, e
nella festa, per chi partecipa.
Lo abbiamo fatto in tutte le edizioni che abbiamo avuto l’onore di organizzare, con ogni Ammini-
strazione con la quale abbiamo collaborato.
Tutto si può e si deve migliorare e siamo pronti a ricevere consigli da chiunque, ma ci dispiace se il
nostro operato dovesse essere inteso per interessi che vanno al di fuori degli obiettivi dell’associa-
zione e che scelte organizzative possano essere strumentalizzate a questo fine.
Per noi il Carnevale è la festa negli occhi dei bambini.
Da sempre Per alcuni era riso, per altri irrisione, ma si andava avanti, erano giochi di bambini, non
degli adulti. Che importa.
Lasciamo le polemiche agli altri mesi dell’anno.
Chi cerca di farlo vivere, lo ha fatto con la memoria del suo essere bambino, con i suoi errori, con
la memoria di chi ancora ci credeva e con la voglia di fare.
Continueremo a proporre e a fare quanto pensiamo possa rendere il Carnevale un evento di tutti e
per tutti.
Ci siamo presi l’onere e l’onore di organizzarlo dal 2020 e con orgoglio cercheremo di andare sino
in fondo anche in questa edizione.
Non possiamo far altro che ringraziare tutti coloro che credono in noi e ci sostengono giorno dopo
giorno.
Non sappiamo cosa ci prospetterà il futuro, ma sicuramente faremo di tutto per non far tramontare
una tradizione che stiamo cercando di far rinascere con Arte e Passione.